Nanotecnologie: la riflessione etica in alcuni Paesi europei

  • Viviana Daloiso | viviana.daloiso@rm.unicatt.it Dottoranda di ricerca in Bioetica, Istituto di Bioetica, Facoltà di Medicina e Chirurgia “Agostino Gemelli”, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma, Italy.
  • Antonio G. Spagnolo Professore Ordinario di Bioetica, Dipartimento di Scienze dell’Educazione e della Formazione, Università degli Studi di Macerata, Italy.

Abstract

Le nanotecnologie sono ormai entrate a pieno titolo nei progetti europei ed internazionali. Un grande contributo si deve altresì ai molteplici pareri elaborati a livello nazionale europeo. In tutti questi documenti si sottolinea che, a fronte delle grandi applicazioni di queste tecnologie, si registrano rischi ancora molto elevati, la cui conoscenza non è ancora del tutto nota. La necessità avvertita è dunque di provvedere al più presto alla formulazione di regolamentazioni specifiche, che offrano riferimenti utili anche per coloro che sono impegnati nella ricerca. Estremamente importante è anche l’introduzione della dimensione etica delle nanotecnologie per condurre una ricerca che sia allo stesso tempo non solo scientificamente valida, ma altresì etica e dunque rispettosa della persona umana ed altresì dell’ambiente in cui vive. Un aiuto in questa direzione potrebbe essere anche quello di creare tests appositi per la valutazione e gestione del rischio da utilizzare in ogni fase di ricerca: dall’ottenimento delle nanopartcielle, fino alla loro combinazione ed infine immissione sul mercato sottoforma di prodotti o servizi.
----------
The aim of this contribution is to draw the attention to some documents supplied by national European working groups, appointed to study the implications of nanotechnologies. The unanimous conclusion is that we are dealing with an emerging technology where risks are not all clear yet. So far, the suggestion is to provide this field of a specific regulation and develop solutions before the results of the tests are diffused into medical practice. The aim is to make both a good scientific and ethical research, promoting discoveries and the human dignity at the same time. In this direction, the suggestion is to elaborate specific tests to monitor the risks assessment process since the very stage of the research up to the commercialization of nanoproducts.

Dimensions

Altmetric

PlumX Metrics

Downloads

Download data is not yet available.
Published
2009-02-28
Info
Issue
Section
Original Articles
Keywords:
Nanotecnologie, pareri, Europa / Nanotechnologies, advices, Europe
Statistics
  • Abstract views: 360

  • PDF (Italiano): 0
How to Cite
Daloiso, V., & Spagnolo, A. G. (2009). Nanotecnologie: la riflessione etica in alcuni Paesi europei. Medicina E Morale, 58(1). https://doi.org/10.4081/mem.2009.256